Soul si può far vedere ai bambini ?

Soul è la nuova fatica di casa Pixar con la regia di Peter Docter lo stesso di

Soul segue di fatto un po’ il filone di Inside Out ma è ancor più un cartone adulto. La parola fatica che ho utilizzato nella prima riga dell’articolo mi risuona in testa perché esprime esattamente ciò che ho provato per tutto il film.

Analizziamo in primis la trama: il protagonista è Joe un insegnante di musica che sogna di diventare un grande Jazzista un giorno distrattamente cade e si ritrova nell’ante mondo, grazie alla sua iper passione per la musica diventa il mentore di 22 un anima che non trova invece la sua scintilla e per tanto non vuole andare sulla terra. Cosa succederà ? Non voglio certo fare spoiler qui o addentrarmi in descrizioni cinematografiche ma analizzare il film da un punto di vista pedagogico ed educativo.

Torniamo quindi alla domanda: soul è un film per bambini ? Per la mia modesta opinione no, anzi è un film che può confondere molto una mente non ancora formata, specialmente poi se si affronta l’argomento lutto: è totalmente inadatto perché da il messaggio sbagliato che le persone possono tornare (niente spoiler non posso dire di più ! ).

Molte persone che hanno apprezzato questo film, tutte adulte infatti , celebrano molto l’illustrazione che Pixar ha creato sul tema del perché vivere: “perché a volte vale la pena vivere anche solo per guardare il cielo “ il che è un concetto bellissimo , ma espresso, come ultimamente Pixar e casa Disney fanno , in maniera adulta. È vero, non tutti i cartoni animati o i fumetti ad esempio sono per bambini (basti pensare alla cultura Giapponese al riguardo ) ma se un film viene fatto uscire su una piattaforma “formato famiglia” , la sera di Natale si presume che anche i bambini lo guarderanno( e se ne andranno a letto più confusi di prima).

In conclusione : sicuramente Soul è un film che una persona adulta, e, diciamolo, un po’ giù di morale può guardare (anche se la rappresentazione che viene fatta delle ansie è fin troppo realista e può ferire ) e potrebbe anche aiutare ma non consiglio di guardarlo in famiglia.

I bambini, sempre ma specialmente a Natale , hanno bisogno di sognare, di draghi , di magia, di principesse e principi ma non certo di vedere un cartone animato dove le prime tre frasi parlano di posto fisso.

Questa è la mia opinione personale e da professionista dell’educazione ma voglio sapere anche la vostra! Vi aspetto nei commenti .

Buone feste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: